Sagra San Giovanni - Le arti visive

Nell’ambito della Sagra di San Giovanni l’associazione Guidarte propone una serie di visite guidate alla scoperta della città, della sua storia e delle sue tradizioni, rivolte a cittadini di ogni età.
In questa edizione si sono introdotti alcuni percorsi ispirati al tema “Le arti visive”, scelto dall'Amministrazione come motivo guida per l'edizione 2019.

PARTECIPAZIONE GRATUITA PREVIA PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA  entro il giorno precedente la visita ESCLUSIVAMENTE TRAMITE E-MAIL, indirizzata a: guidarte@libero.it
Si prega di specificare NOME, N. PARTECIPANTI, TELEFONO e VISITA che si desidera seguire.
Le visite si svolgeranno con il numero  massimo di 35 partecipanti

 

mercoledì 29 maggio - serale
I SANTI SUI MURI 
Un inconsueto itinerario nel centro cittadino per scoprire la storia di alcune fra le più significative edicole sacre che, dai margini delle strade, vegliano su alcuni angoli della città..
ritrovo: Arengario, h. 20.30
durata della visita: 1 ora e mezza circa

mercoledì 5 giugno -  serale
LE STATUE RACCONTANO: UN PERCORSO FRA PIAZZE E MONUMENTI CELEBRI DI MONZA

Un percorso guidato che, prendendo spunto dai monumenti che ornano le principali piazze del centro, racconterà storie e personaggi da essi evocati: da San Michele Arcangelo al Monumento ai Caduti, da Mosè Bianchi a Garibaldi, per osservare con nuovi occhi le statue della nostra città.
ritrovo: davanti al duomo, h. 21.00  
durata della visita:  1 ora e mezza circa

domenica 9 giugno
PITTURA MEDIEVALE A MONZA

Un percorso guidato nelle principali chiese cittadine, dedicato alla tecnica dell’affresco, di cui saranno mostrati alcuni suggestivi esempi risalenti all’età medievale.
ritrovo: davanti alla chiesa di San Pietro Martire, h. 16.00
durata della visita: 1 ora e mezza circa

domenica 16 giugno
DAI FIORI ALLE GEOMETRIE: LIBERTY E DECO NEL QUARTIERE DELLA VILLA REALE

Partendo dalla Cappella Espiatoria, l’itinerario condurrà i visitatori nel quartiere limitrofo alla Villa Reale, alla scoperta di pregevoli esempi di architetture in stile liberty, interpretato in città con il caratteristico “gusto Margherita”.
ritrovo: Cappella Espiatoria, h. 10.00 
durata della visita:  2 ore circa

mercoledì 19 giugno-  serale
UNA FINESTRA SU MONZA

Un divertente itinerario stilistico dedicato alle finestre dei palazzi di Monza: dalla bifora trecentesca del lotto gotico, alle finestre rinascimentali della casa-torre dei Pessina, fino ai davanzali decorati in stile liberty. Cinque secoli di storia e gusto artistico nel centro storico della città.
ritrovo: Largo Mazzini (davanti alla fontana), h. 21.00, h 21.00    
durata della visita: 1 ora e mezza circa

sabato 22 giugno
CACCIA AGLI SCORCI NEL PARCO DI MONZA

Il Parco Reale di Monza, creato con decreto napoleonico nel 1805, venne progettato dall’architetto Luigi Canonica in ogni suo aspetto: le cascine e gli edifici rurali ancora oggi visibili al suo interno, gli spazi verdi che alternano fitta vegetazione e prati aperti, i viali di collegamento, le prospettive. La visita, partendo da Porta Monza, vuole raccontare la storia del Parco, facendo scoprire nel contempo gli scorci più interessanti.
ritrovo: Porta Monza, h. 16.00
durata della visita: 1 ora e mezza circa

mercoledì 26 giugno 
LA QUADRERIA DI VILLA PALLAVICINI BARBO’ (COLLEGIO GUASTALLA)

Fra le ville nobiliari sorte nel territorio monzese in età tardo neoclassica, spicca per le sue vicende storiche e per le sue dimensioni Villa Pallavicini Barbò, oggi Collegio della Guastalla. All'interno della villa è custodita una collezione pittorica di grande qualità, che riunisce opere lombarde realizzate tra il XVI e il XIX secolo, poco conosciute al pubblico.
ritrovo: davanti al Collegio Guastalla (viale Lombardia, 180)  h. 19.00
durata della visita: 1 ora circa

domenica 30 giugno 
L’ARTE A MONZA AL TEMPO DEI PROMESSI SPOSI 

Le vicende di Renzo e Lucia narrate da Manzoni nei Promessi Sposi, offrono lo spunto per rievocare il volto seicentesco di Monza, e per osservare gli imponenti interventi artistici condotti in duomo nel corso del XVII secolo, quando i feudatari della città erano i nobili Durini.
ritrovo: davanti al duomo h. 16.30
durata della visita: 1 ora e mezza circa

​​​​​​

Copyright©2018 - Associazione Guidarte - Privacy