L'archeologia industriale a Monza

Durata: 2 ore

La grande espansione industriale che investe l’Italia tra la fine dell’Ottocento e il primo decennio del Novecento ha trasformato l’antico centro abitato di Monza, dalla vocazione artigiana, in un’importante città industriale.
La produzione di manifatture tessili e meccaniche, incrementata dalla presenza della linea ferroviaria, si sviluppa nella periferia ottocentesca con la costruzione di edifici industriali che non rinunciano a un’immagine estetica legata ai dettami dello stile eclettico.
Partendo dalla stazione ferroviaria si raggiungeranno i più importanti edifici dell’epoca presenti nel centro storico, quali l’ex Cappellificio Monzese, l’ospedale San Gerardo, la sede di rappresentanza della ditta Frette e le case operaie del cappellificio Cambiaghi.

Copyright©2018 - Associazione Guidarte - Privacy