Milano e l'architettura di Giovanni Muzio

Durata: 2 ore

Giovanni Muzio (1893-1982) iniziò la sua carriera professionale negli anni venti e divenne il rappresentante più prestigioso, in architettura, dello stile Novecento, imposto dal regime fascista. L’itinerario, partendo dalla Cà Brutta – prima realizzazione dell’architetto e manifesto delle nuove tendenze artistiche – propone l’analisi degli edifici più significativi progettati da Muzio: il palazzo Littorio dell’Arengario, il palazzo della Triennale, sintesi dei linguaggi formali utilizzati dall’architetto, il Tempio della Vittoria e l’Università Cattolica, i chiostri monastici della chiesa di Sant’Ambrogio restaurati e ampliati da Muzio tra il 1928 e la fine degli anni quaranta.

 

Copyright©2018 - Associazione Guidarte - Privacy