I musei del Castello Sforzesco

Durata: 3 ore

Il castello Sforzesco è la sede principale del sistema museale civico e accoglie numerose raccolte: sculture, quadri, arti applicate, mobili, strumenti musicali e alcuni ritrovamenti archeologici. La visita che si propone è rivolta alle sezioni dedicate alla scultura, alla collezione dei mobili e alla pinacoteca. Il museo d’Arte Antica offre un’interessante rassegna di opere, per lo più scultoree, che vanno dall’età paleocristiana al Rinascimento e particolarmente, seppur non esclusivamente, legate all’ambito milanese e lombardo: fra i pezzi conservati – collocati all’interno di sale splendidamente affrescate nel Quattrocento, fra le quali spicca la Sala delle Assi di Leonardo da Vinci – meritano di essere ricordate le testimonianze dei maestri Campionesi, il materiale che rievoca la storia medievale di Milano e la celebre Pietà Rondanini di Michelangelo. Al primo piano della corte ducale, dopo la raccolta dei mobili e degli arredi lignei, si accede alla pinacoteca: qui, fra le opere, si segnalano i capolavori di Foppa e Bergognone, la collezione Trivulzio in cui è conservato il San Benedetto di Antonello da Messina, la Madonna in gloria di Andrea Mantenga e una Madonna col bambino di Giovanni Bellini, nonché le grandi espressioni del vedutismo settecentesco, interpretato
da Canaletto, Guardi e Bellotto.

Copyright©2018 - Associazione Guidarte - Privacy