I Musei Civici di Monza

I Musei Civici di Monza hanno riaperto al pubblico nel giugno 2014, nella Casa degli Umiliati, dopo una chiusura di oltre trent’anni.
Istituiti nel 1935 intorno a un importante nucleo collezionistico arrivato al Comune nel 1923 dal lascito Galbesi Segrè, i Musei Civici di Monza comprendono le raccolte della Pinacoteca Civica e del Museo Storico dell’Arengario.
Nel corso del tempo il patrimonio delle raccolte si è arricchito di opere d’arte e repertori diversi che originano da donazioni, acquisti e come eredità delle più significative vicende artistiche e culturali svoltesi in città nel corso del Novecento: Biennali, ISIA, Premio di Pittura Città di Monza e, in anni più recenti, Biennale Giovani.
Nell’attuale sede di via Teodolinda, realizzata ristrutturando uno storico edificio dell’ordine religioso degli Umiliati presente in città nel Medioevo, è esposta una scelta di 140 opere – suddivise in 13 sezioni – emblematiche delle vicissitudini storiche e artistiche di Monza.

Le nostre guide hanno partecipato al corso di formazione organizzato dai Musei, e rientrano nell'albo delle guide autorizzate, stilato dall'ente.
Contattaci per organizzare una visita!
Penseremo noi a verificare la disponibilità e prenotare il servizio.

per ulteriori informazioni:
www.museicivicimonza.it


 

Copyright©2018 - Associazione Guidarte - Privacy