11. Monza moderna

Durata: 2 ore

L’itinerario propone l’analisi dei più importanti edifici pubblici e privati costruiti a Monza nel secondo dopoguerra.
Partendo dal centro storico, si osserveranno gli interventi di edilizia residenziale più interessanti compiuti da architetti del calibro di Gio Ponti, Ernesto Griffini e Dario Montagni, Angelo Mangiarotti e Luigi Caccia Dominoni, impegnato anche nella progettazione della chiesa di San Biagio, realizzata tra il 1965 e il 1968. L’itinerario si colcluderà con la visita alla piscina Ettore Tagliabue, collocata all’interno dello Sporting Club, progettata dall’architetto Minoletti nel 1951: la sontuosa vasca bilobata, interamente rivestita in mosaico di vetro colorato, è decorata da una scultura di Lucio Fontana e da un intervento musivo di Antonia Tommasini, che esemplificano perfettamente la nuova concezione artistico-architettonica elaborata negli anni cinquanta.

Copyright©2018 - Associazione Guidarte - Privacy