Le vetrate nel Museo e Tesoro del Duomo di Monza

Durata: 2 ore

L’architettura gotica, che prevedeva l’uso di muri perimetrali sempre meno impegnati in funzioni portanti, ha reso possibile la fioritura della tecnica della vetrata. Il vetro policromo figurato aveva anche importanti funzioni simboliche: la luce che vi traspariva era considerata, infatti, un’immagine del divino nel mondo umano, e per questo motivo la “pittura di luce” ebbe una fortuna crescente a partire dall’epoca medioevale. Attraverso l’analisi della tecnica e attraverso la visione, nel Museo e Tesoro del Duomo, degli antelli quattrocenteschi, delle realizzazioni ottocentesche di Pompeo Bertini e dei cartoni di Sandro Chia, del 1995, sarà possibile compiere un approfondimento sull’arte della vetrata e sulle sue funzioni.

Copyright©2018 - Associazione Guidarte - Privacy